Si chiude il sipario

Aggiornato il: gen 28



Il viaggio, o meglio dire una parte di questo viaggio, volge al termine. Ferma la locomotiva in stazione per riparare i propri motori, per costruire nuovi binari in vista di una nuova partenza, un nuovo viaggio... chissà.

Si chiude la prima parte di questo meraviglioso viaggio cominciato tre anni fa chiamato La Libroleria. A fine gennaio, in via della Villa di Lucina, si chiudono le porte.

Sono avvolto dalla tristezza, dal dispiacere nel trovarmi a scrivere queste parole. Come molti di voi, anche io ho sperato fino alla fine nel piccolo miracolo, ma la realtà resta tale, cinica e senza sentimenti a volte.

Sono qui a volervi ringraziare tutti, uno per uno. A tutti coloro che hanno lasciato un messaggio in questi giorni, a chi ha offerto il proprio aiuto che io ho prontamente raccolto e messo da parte, pronto per essere utilizzato al momento giusto. Voglio ringraziare tutti coloro che sono passati davanti a me, che mi hanno chiesto informazioni, consigli. Ringrazio tutti i bambini che sono cresciuti insieme a me in questi tre anni, che mi hanno regalato un sorriso o un disegno, un piccolo pensiero. Insieme a voi sono cresciuto e un solo grazie non basta per raccontarvi quanto vi sono grato.

Quello che accadrà nei prossimi giorni sarà uno svuotare gli scaffali, togliere i disegni dal muro e metterli tutti insieme in uno scrigno posto nel mio cuore, dove il ricordo sarà sempre vivo.

La Libroleria non ci sarà più fisicamente tra queste piccole mura in questo meraviglioso quartiere, ma troveremo altri modi e altre forme per essere presenti. Per questa ragione voglio invitarvi a seguirci sui nostri canali e ogni tanto consultarli per scoprirne le novità.

Se volete passate in questi giorni per un saluto, per uno scambio di battute, per un semplice ciao, vi aspetto a braccia aperte.

19 visualizzazioni